Le mucosità – Cosa sono

INTRODUZIONE SULLE MUCOSITA'

Quando parliamo di liquidi, in riferimento al nostro corpo, pensiamo per esempio al sangue, all’urina, alla saliva, allo sperma.

Poi c’è il muco. Questo viene visto sempre come qualcosa di negativo (quando siamo raffreddati e ci cola il naso), ma occorre distinguere quello fisiologico da quello patologico.

Il muco fisiologico ha la funzione di umidificare le mucose.

Quella nasale umidifica l’aria che entra nei polmoni e trattiene o allontana il materiale estraneo.

Il muco è, dunque, un liquido di base fisiologico che, tuttavia, in presenza di fattori patogeni può divenire patologico e, creare,  a sua volta problematiche croniche (sinusiti, riniti, polipi nasali, per esempio, a livello delle cavità nasali e dei seni del viso).

Secondo la Medicina Cinese, per prima cosa, i liquidi fisiologici presenti nel corpo sono divisi in due tipi:

  • liquidi chiari, fluidi, acquosi, circolano in tutto il corpo, seguendo la circolazione dell’energia e del sangue, la cui funzione è quella di raggiungere ogni parte del corpo per riscaldare, umidificare e nutrire i tessuti. Sono essudati (come il sudore) ma si manifestano anche come saliva, lacrime e muco. Di questi liquidi fa parte anche il sangue. Questi liquidi sono controllati nella diffusione dall’organo Polmone.
  • liquidi torbidi, densi e viscosi, pesanti, circolano molto lentamente e svolgono la funzione di nutrire e lubrificare le aree interne del corpo (articolazioni, colonna vertebrale, midollo e cervello). Inoltre, lubrificano gli orifizi degli organi di senso: occhi, orecchie, naso e bocca. Il loro metabolismo e movimento è controllato dalla Milza e dai Reni.

La Medicina Cinese attribuisce grande importanza alla presenza di mucosità nel corpo ma anche al fatto che il malfunzionamento degli organi che governano il metabolismo dei liquidi corporei possono essere responsabili di uno stato patologico.

Le mucosità patologiche (chiamate Tan), si presentano come materiale liquido, denso e appiccicoso di colore variabile da bianco grigiastro, al giallo tendente al verde e talora striato di sangue.

Si localizzano primariamente nella parte centrale e superiore del corpo.

L’organo che spesso causa dell’insorgenza delle mucosità è la Milza.

Quando l’attività funzionale di questo organo è carente diventa inadeguata  la sua capacità di trasformare gli alimenti e di trasportare l’essenza estratta dai cibi e dalle bevande.

I liquidi corporei non distribuiti si accumulano e divengono Tan.

Possono concorrere alla loro formazione anche le disfunzioni di Polmoni e Reni.

I Tan possono manifestarsi sotto forma di sputo o catarro, oppure essere invisibili, come quelle che sotto la pelle danno luogo a gonfiori e masse, o quelle che si accumulano nei meridiani dove causano formicolii, o ancora nelle articolazioni, dove causano gonfiori, prima e deformazioni ossee poi (come nelle artriti).

Sono Tan anche gli accumuli adiposi e la cellulite.
Le mucosità non visibili possono disturbare anche l’attività mentale, ostruendo gli orifizi superiori del corpo (i seni nasali, frontali e mascellari oppure le orecchie).

COME CURARSI

Recent Posts