ESTATE E STOMACO

L’estate è la stagione dell’anno in cui è facile soffrire di problemi allo stomaco.

Con il caldo torrido e soffocante di questo periodo dell’anno è facile ingerire bevande o cibi freddi.
Questo provocherà un aumento del freddo nello stomaco con diminuzione dello Yang.
I disturbi saranno:
– ristagno di freddo nello stomaco (gonfiore epigastrico, dolore epigastrico, dolore violento ed improvviso)
– diminuzione della YangQi (freddo alle estremità degli arti)
– liquidi non trasformati ed inversione della direzione dello Qi di stomaco (feci molli ed in digerite, vomito chiaro e acquoso).
Ma in questo periodo dell’anno è facile ingerire anche cibi unti e speziati (nelle grigliate, ad esempio).
In questo caso si accumula caldo nello stomaco (fuoco di stomaco).
I disturbi saranno:
– lesione dei liquidi (sete di bevande fredde, bocca amara, stipsi, feci con muco)
– fuoco di stomaco (bruciore all’epigastrio, rigurgiti acidi, gengiviti, afte, alitosi)

Nei sintomi di freddo che invade lo stomaco, è utile ingerire i seguenti alimenti:
– riso a chicco lungo, sorgo,
– noce e pistacchio
– aglio, finocchio, porro, peperone rosso
– carne di manzo, pecora, pollo
– alici, acciughe, capasanta
– formaggi di pecora e capra
– zenzero, cannella, peperoncino, basilico, anice stellato
– decotti di spezie o infusi di erbe, vino rosso (piccole quantità)

Nei sintomi da caldo, invece, potremmo massaggiare la zona epigastrica con oli essenziali di:
– arancio dolce
– bergamotto
– arancio amaro
Massaggiare il punto Vaso Concezione 12, localizzato a metà strada tra ombelico e apice dello sterno. È il punto di unione di tutti i visceri. Tonifica lo stomaco e la milza, quindi è ottimo per tutti i problemi digestivi.
Ricordiamo che la digestione non è solo fisica, ma anche energetica e psicologica (saper digerire la vita, assimilare dall’ambiente ciò che ci aiuta a trasformare ed eliminare ciò che non serve).

G. Moccia

J. Hutseva

Recent Posts